Il volo non ha età, la signora Paola va in parapendio a 80 anni

parapendio biposto signora di 80 anni

AOSTA - Ad accompagnarla nel tragitto da La Magdeleine ad Antey Luigi Boggia, fondatore dell’associazione Asd Eventi Straordinari e già protagonista lo scorso anno del “battesimo dell’aria” di suo figlio Valerio, che allora aveva solamente 4 anni.

“Quando camminerete sulla terra dopo aver volato, guarderete il cielo perché là siete stati e là vorrete tornare”, diceva il grande Leonardo Da Vinci, il genio totale e totalizzante che progettò – tra gli altri – l’“ornitottero”, il primo aeromobile che simulava il battito d’ali degli uccelli.

Ed è quello che deve aver pensato la signora Paola, arzilla ottantenne milanese che ieri – domenica 18 agosto – ha ripetuto dopo qualche anno l’esperienza di volo in parapendio partendo da La Magdeleine per atterrare, una ventina di minuti dopo, all’Area sportiva di Antey-Saint-André.

Ad accompagnarla in questo volo in “tandem” Luigi Boggia, fondatore dell’Associazione sportiva dilettantistica Eventi Straordinari e che da oltre 40 anni ha dedicato la sua vita al cielo, già protagonista lo scorso anno del “battesimo dell’aria” di suo figlio Valerio, che allora aveva solamente 4 anni.

“La signora ha 80 anni solamente secondo la Carta d’identità – spiega Boggia – ma in realtà non si direbbe. Fisicamente sta molto bene e ha uno spirito invidiabile. Aveva già volato con noi qualche anno fa, allora mi ha contattato per ripetere l’esperienza. Lei è di Milano e ha casa a Torgnon, conosceva già noi e la nostra specialità”.

Vista l’età della signora, qualche accorgimento extra è stato necessario: “Bisogna prendere un po’ di precauzioni – prosegue Boggia –, perché è vero che lo spirito c’è ma serve attenzione, soprattutto in fase di decollo evitando manovre troppo azzardate. Quando si affrontano condizioni così, comunque, non si vola mai da soli”.

E com’è stato il tragitto aereo vero e proprio? “Abbiamo chiacchierato abbastanza mentre eravamo in volo – prosegue Luigi –, e nei venti minuti circa, la durata media che proponiamo, mi ha fatto anche vedere dov’era casa sua a Torgnon”.

E per la cronaca sì, si è divertita come una “matta”.

Volare in parapendio biposto

volare in parapendio biposto

Volare in parapendio biposto.

Il volo in biposto con il parapendio è la disciplina suprema del volo libero.
E' più tecnico, psicologicamente impegnativo, meno tollerante agli errori e fisicamente più faticoso di qualsiasi monoposto; volare in biposto è divertente e ci consente di dimostrare ai nostri passeggeri la ragione per la quale siamo così appassionati e spendiamo tanto tempo ed energie nel volo; ci permette di fare fotografie e riprese in volo, ci porta a diventare una sorta di ambasciatori del nostro sport, coloro che accompagnano i passeggeri nel regno degli uccelli ed infine, se svolto con un passeggero adatto, rende possibili voli che non sarebbero affatto divertenti con il parapendio monoposto.
Ecco perchè il volo in biposto/tandem è la disciplina suprema ed i piloti che la praticano sono i più preparati sotto tutti i punti di vista. Hanno una perfetta padronanza della loro vela e sentono di essere nati con le ali, dei veri artisti del cielo.
Tratto dalla rivista della FIVL

Volare come passeggero in parapendio biposto

Come volare in parapendio bipostoSe hai sempre desiderato di volare ma non hai mai osato farlo con quest’articolo capirai come dove potrai realizzare il tuo sogno, con noi questo è possibile, facile e per tutti.
Qui sul sito troverai molte specialità di volo, sta a te scegliere, in questo testo parleremo del modo più semplice, economico ma anche poetico che è il parapendio ovviamente a due posti sapientemente condotto da un pilota abilitato e professionale che ti permetterà di volare nel cielo senza il rumore di un motore e a diretto contatto con l’aria.
Ecco come fare: naviga con attenzione il sito, scegli la regione e la località che più t’interessa, leggi tutte le informazioni concernenti, l’attività, il costo, cosa ti è offerto e tutte le curiosità che ti possono venire in mente le trovi nella sezione: domande e risposte.
Fatto questo affrontiamo nel dettaglio come ci si avvicina al volo in parapendio da passeggero assoluto neofita.
Per prima cosa dobbiamo contraddire quanto viene erroneamente spesso raccontato, in volo non si soffrono le vertigini che sono una sensazione solamente terrestre. Essendo seduti non si usa il senso dell'equilibrio non avendo nessun riferimento ottico vicino che ci congiunga con il suolo, non si ha il senso della profondità pertanto è impossibile provare vertigini in aria anche a parecchie migliaia di metri di altezza. Un'altra cosa da sapere è che con il parapendio non ci si butta e non ci si lancia, il decollo avviene correndo dolcemente da un prato in discesa, anche l'atterraggio sarà molto dolce, ultima cosa: NON esistono i vuoti d’aria.
Quello che si prova realmente è una forte e intensa positiva emozione perché non capita tutti i giorni di trovarsi per aria a qualche centinaio di metri cullato da un silenzioso parapendio biposto.
Non serve nessuna preparazione tecnica sportiva o fisica, l'età non conta è importante, però il peso della persona che normalmente va da un minimo di 25/30 a un massimo di 120 kg, quindi davvero tutti possono volare, questi parametri possono variare in base ad una serie di fattori tecnici che il pilota esperto saprà spiegarti al momento della prenotazione del tuo volo.

 

Leggi tutto: Volare come passeggero in parapendio biposto

Volare in ELICOTTERO con Regali Straordinari

Volare in ELICOTTERO con Regali Straordinari

volare in elicottero regali straordinariVOLI IN ELICOTTERO INTRODUTTIVI per promuovere l'attività didattica.
L'emozione di un volo in elicottero con l'ala rotante può essere realtà, una lezione di volo reale con uno splendido elicottero Robinson R 22, l'elicottero più usato al mondo.
Questo volo in elicottero potrà darti la gioia e l'emozione di un paesaggio fantastico che può arrivare persino ai confini di una grande città come Milano, questa esperienza potrà coinvolgerti al punto di iniziare un corso da elicotterista e portarti al traguardo per diventare un pilota di elicottero professionista.
Regione Lombardia, località campo volo alle porte di Milano (18 km)
Disponibile nei week-end tutto l'anno meteo permettendo.

Volare in DELTAMOTORE con Regali Straordinari

Volare in DELTAPLANO A MOTORE con Regali Straordinari

volare in deltaplano a motore

Il deltaplano a motore è definito l'aereo più piccolo del mondo, in effetti lo si può tenere in un piccolo spazio sopratutto se si smonta l'ala.

E' l'evoluzione del deltaplano da montagna/pendio adattato a chi le montagne non le ha, ideale per il volo di pianura e sul mare, decolla e atterra in spazi brevissimi, basta un prato per poter prendere il volo, c'è la versione con il gommone per utilizzarlo sull'acqua
Ha un rateo di salita molto elevato grazie al potente motore e la sicurezza è garantita perchè in caso (raro) di avaria al propulsore può planare dolcemente ovunque. Esistono singoli e biposto, il pilotaggio è semplice ma occorre comunque molta attenzione, non dimentichiamo mai di essere in aria...

Il biposto permette davvero a tutti di poter volare liberi nel cielo, la sua particolare conformazione offre comodità in poco spazio, anche il passeggero seppu accomodato alle spalle del pilota ma più in alto, gode in pieno della vista senza ostacoli davanti agli occhi.
Il casco con interfono per parlare con il pilota attutisce il rumore del potente motore posteriore e l'elica che è dietro non crea fastidiosi flussi di aria a chi è a bordo.
Sicurezza, confort, velocità e maneggevolezza, il volo con i piloti di Regali straordinari è finalmente per tutti, anche per le persone che hanno qualche difficoltà motoria o disabilità in generale, il desiderio di volare deve essere realizzato e con noi potrai farlo.
Consulta il sito per scoprire in quali località è possibile praticare questa fantastica disciplina aerea. Piloti certificati e preparati ti faranno vivere momenti indimenticabili...